Antifurto nebbiogeno: i punti di forza

Antifurto nebbiogeno: i punti di forza

L’antifurto nebbiogeno è una novità molto interessante, una tipologia di antifurto che si è affacciata sul mercato solo da breve tempo, ma che ha trovato subito un grandissimo riscontro. Come si può intuire dal nome, la nebbia è la principale protagonista di questa tipologia di antifurto, scopriamo subito dunque di che cosa si tratta e quali sono le ragioni per cui si ritiene che quest’antifurto sia un’autentica prima scelta per la protezione dei più disparati spazi Indoor. Non appena rileva la presenza di persone negli ambienti protetti, emette in modo immediato una nebbia così intensa e fitta da rendere totalmente impossibile il compimento del furto che il malvivente aveva in programma di effettuare. Dal punto di vista tecnico, l’antifurto nebbiogeno funziona grazie alla presenza di un’apposita caldaia, la quale, non appena scatta il segnale di allarme, libera la nebbia propagandola in modo rapidissimo e perfettamente uniforme in tutto l’ambiente interno e facendo in modo che permanga per molti minuti.I tempi “fisiologici” con cui la sicurezza può intervenire sul posto A prescindere dal fatto che ad intervenire sul posto siano le forze dell’ordine o un istituto di vigilanza, è evidente che in entrambi i casi sono necessari alcuni minuti prima che gli operatori possano essere sul posto: in tantissime occasioni, purtroppo, anche gli interventi più tempestivi non riescono ad evitare il compimento del furto. Situazioni del genere, invece, non si verificano laddove si utilizzi un antifurto nebbiogeno: quest’antifurto rende immediatamente impossibile l’effettuazione del furto, dal momento che la nebbia viene propagata in modo istantaneo, di conseguenza anche il ladro più freddo ed esperto deve necessariamente desistere dal suo intento. Allo...
C’è tempo fino al 31 dicembre 2018 per le detrazioni fiscali

C’è tempo fino al 31 dicembre 2018 per le detrazioni fiscali

Le detrazioni fiscali previste per la sicurezza sono valide anche per gli antifurti. La disposizione, infatti, è stata prorogata dalla legge di bilancio 2018 fino al 31 dicembre 2018. Si tratta di una detrazione d’imposta del 50% delle spese sostenute, fino a un massimo di 96.000 euro. Tra gli interventi che rientrano in questo bonus di carattere fiscale troviamo anche l’installazione di sistemi di antifurto. Ma vale non soltanto per l’installazione ma anche per le riparazioni di sistemi di antifurto già installati. L’erogazione avviene con una detrazione IRPEF in 10 rate uguali annuali. Ad esempio, ipotizziamo una spesa per un impianto di sicurezza nebbiogeno di 4000 euro. Sarà detraibile fiscalmente al 50%, quindi 2000 euro, che nell’anno 2019 consisterà in uno sconto di una parte di questi, in quanto 2000 andrà suddiviso in 10 quote, quindi 200 euro per anno. (fonte:...

I vantaggi di un antifurto perimetrale

Un impianto di antifurto perimetrale ha lo scopo di proteggere il perimetro di una proprietà (sia essa un edificio o un giardino) ed è costituito da sensori, solitamente a raggi infrarossi, installati su supporti fissi. I sensori delimitano il perimetro e lo mettono in sicurezza attivandosi al passaggio dei malintenzionati. Lo scopo principale dell’antifurto perimetrale è quello di segnalare e impedire l’intrusione di ladri all’interno di questo spazio, che si tratti di un giardino, un appartamento o un capannone. L’antifurto perimetrale è generalmente usato per la sorveglianza di ampie strutture (come magazzini, scuole, aziende), ma può essere adattato a qualsiasi tipo di perimetro. Grazie ai sensori, l’antifurto perimetrale segnala il pericolo sia ai proprietari di casa che, eventualmente, alla Centrale Operativa a cui è possibile collegarlo, la quale invia una tempestiva segnalazione alle guardie giurate che potranno intervenire in brevissimo tempo. Proteggere un perimetro, soprattutto di ampie dimensioni, richiede un’analisi delle caratteristiche dell’area, per poterne individuare sia i punti deboli che i punti di forza. Lo studio preventivo effettuato da uno specialista permetterà di scegliere, sulla base dei risultati ottenuti, la soluzione più adatta al nostro tipo di immobile. Quali sono i vantaggi? L’antifurto perimetrale protegge la tua casa da intrusioni non volute grazie ad alcune caratteristiche uniche: Funziona sempre, che tu sia a casa o meno. Parti per una lunga vacanza? Nessun problema: ti basterà attivarlo e la protezione sarà garantita 24 ore su 24. Sfrutta la tecnologia dei raggi a infrarossi: crea una barriera totalmente invisibile agli occhi di un ladro. È disponibile anche in modalità wireless (senza fili): in questo modo l’antifurto perimetrale lavora senza nessun cablaggio a filo e si connette alla centralina in doppia frequenza. Il...
Furti in appartamenti in aumento durante l’estate. Security Solutions ti aiuta a combatterli

Furti in appartamenti in aumento durante l’estate. Security Solutions ti aiuta a combatterli

Con l’arrivo dell’estate e, quindi delle vacanze, aumenta anche il rischio di furti. In Italia sono oltre 230 mila soltanto nell’ultimo anno di riferimento.  In un decennio, l’ultimo, sono stati poco meno di due milioni. Al netto, s’intende, di tutti quelli non denunciati alle autorità. Ecco i numeri dei furti nelle abitazioni in Italia estratti dal database dell’Istat  e sono sempre di più anche gli italiani che cercano di correre ai ripari tutelandosi con sistemi antintrusione. Spesso, però, quando è troppo tardi, dopo aver subito il furto. E’ sicuramente il periodo estivo quello più ghiotto per i malintenzionati pronti ad affilare le armi pensando alle case che per più di qualche giorno resteranno incustodite, con i proprietari intenti a prendere il sole in riva al mare, ignari della brutta sorpresa che troveranno al ritorno. La nostra azienda, operativa in tutto il territorio italiano, è specializzata nella vendita e nell’installazione di antifurti per la sicurezza della casa e di tutte le proprietà private: ha sempre puntato sull’innovazione e sull’aggiornamento tecnologico per offrire la risposta migliore a tutte le esigenze. Antfurti : La nostra gamma di prodotti Security Solutions srl offre la manutenzione ed assistenza tecnica per qualsiasi tipologia di dispositivo. I sistemi Security Solutions vengono realizzati non solo per appartamenti e nuclei residenziali, ma anche per uffici, magazzini, luoghi esterni e giardini, negozi, capannoni industriali, gioiellerie e banche, proponendo la giusta soluzione per ogni cliente.. Realizziamo sistemi di sicurezza personalizzati, di facile gestione ed elevata affidabilita’, realizzati su misura per soddisfare le specifiche esigenze di ognuno, garantendo assistenza e pronto intervento 24 ore su 24 per 365 giorni all’anno. Contatta la nostra azienda per scoprire...
Migliorare la sicurezza utilizzando l’antifurto nebbiogeno

Migliorare la sicurezza utilizzando l’antifurto nebbiogeno

L’antifurto con fumogeno oltre ad essere considerato un ottimo antifurto in ambiente domestico e anche utilizzato così come i modelli precedenti come antifurto per negozio. I locali commerciali, come è noto, soprattutto se di grandi dimensioni e dispersivi diventano spesso l’obiettivo preferito di ladri e malintenzionati. Ma per ottenere un tipo di sistema di allarme completo è sufficiente collegare i sensori volumetrici o perimetrali che segnalano l’effrazione a tutti i dispositivi di antifurto nebbiogeno. Quando il sistema di sicurezza invia il segnale d’allarme al antifurto nebbiogeno Aura, questo, in pochi secondi, eroga un potentissimo getto di nebbia fittissima, bianca e asciutta, che nasconde alla vista del ladro qualsiasi oggetto, anche quelli che si trovano a pochi centimetri da lui, costringendolo a fuggire. Nella densa e impenetrabile nebbia prodotta dal nebbiogeno , il ladro perde immediatamente l’orientamento ed è costretto a tornare sui suoi passi senza avere il tempo necessario per compiere il proprio atto. I sistemi Aura hanno il prezzo più basso in assoluto rispetto ad altre tipologie di protezione attiva (blindature). Bassissimi costi di manutenzione e ricariche economiche. I sistemi antifurto sono dotati di tecnologia IP per consentire all’installatore la gestione da remoto di eventuali aggiornamenti e/o verifiche dello stato della macchina e all’utente di poter gestire da smart o tablet la partenza volontaria del nebbiogeno utilizzando l’App dedicata. PRENOTA UNA DIMOSTRAZIONE GRATUITA IN...
Bonus ristrutturazioni edilizie 2018: inseriti anche gli impianti di allarme e sistemi di sicurezza.

Bonus ristrutturazioni edilizie 2018: inseriti anche gli impianti di allarme e sistemi di sicurezza.

La Legge di Bilancio 2018 ha confermato la proroga al 31 dicembre di quest’anno del Bonus ristrutturazione edilizia, ossia della detrazione d’imposta del 50% delle spese sostenute, fino a un massimo di 96.000 €, riservata a tutte le persone fisiche che realizzano lavori di ristrutturazione sulle proprie unità abitative. Tra gli interventi che danno diritto alla detrazione c’è anche l’installazione di impianti di allarme e sistemi di sicurezza. Anche per tutto il 2018, dunque, si possono installare, sostituire o “riparare con innovazioni” gli impianti di allarme e ottenere il rimborso del 50% della spesa sostenuta per questi, fino a un importo massimo di 96.000 €. Il tetto dei 96.000 € non si riferisce solo all’installazione di allarmi ma al bonus ristrutturazione nel suo complesso. Il beneficio viene erogato come detrazione IRPEF in 10 rate annuali di uguale importo, fino alla capienza massima IRPEF della persona che chiede la detrazione, a partire dall’anno successivo rispetto all’effettuazione dei lavori. Di seguito il video sul canale YouTube dell’Agenzia con tutte le novità per usufruire dello sconto fiscale: Le condizioni da rispettare per ottenere il Bonus sicurezza 2018: l’impianto di allarme deve essere installato da un professionista in possesso della certificazione 37/08, ex 46/90, necessaria per operare sugli impianti domestici il pagamento deve essere effettuato con bonifico cosiddetto “parlante” nella dichiarazione dei redditi, che si fa con il modello 730 o con UNICO, è necessario indicare la spesa per cui si richiede la detrazione e i dati catastali dell’immobile su cui è stato effettuato l’intervento bisogna essere in regola con il pagamento di IMU eventualmente dovuta e TASI: la certificazione di questi pagamenti...